IC VESTONE

Dirigenza

Print Friendly, PDF & Email

Il Dirigente scolastico

Il Dirigente Scolastico, Prof. Paolo Ferretti, in relazione all’incarico ricevuto dal Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia,

  • assicura il funzionamento generale del Circolo entro il sistema di istruzione e formazione nazionale, organizzando l’attività scolastica secondo criteri di efficienza, efficacia e buon andamento dei servizi scolastici e formativi;
  • promuove e sviluppa l’autonomia didattica, organizzativa e di ricerca, sperimentazione e sviluppo, in coerenza con il principio di autonomia delle istituzioni scolastiche;
  • garantisce il pieno esercizio dei diritti costituzionalmente tutelati quali: il diritto di apprendimento degli alunni, la libertà di insegnamento dei docenti e la libertà di scelta educativa delle famiglie;
  • promuove tutte le iniziative e gli interventi utili a favorire il successo formativo degli alunni, tenuto conto delle diverse esigenze degli stessi, come concretamente rilevate;
  • cura il raccordo e l’interazione tra le componenti scolastiche;
  • promuove la collaborazione tra le risorse culturali, professionali, sociali ed economiche del territorio;
  • interagisce fattivamente con gli enti locali.

Pertanto il Dirigente Scolastico rappresenta l’Istituto in tutte le sue forme e modalità, indirizzando l’idea di scuola che si costruisce attraverso la cura della quotidianità e la visione strategica dell’offerta formativa.

Per questo si avvale del contributo professionale di due collaboratori, delle funzioni strumentali, dei responsabili di plesso e di progetto, dei coordinatori delle varie commissioni e gruppi di lavoro.

 

Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi (Dsga)

Manuel Vassalini Il Dsga:

  • sovraintende ai servizi Amministrativo-contabili;
  • cura l’organizzazione della Segreteria;
  • redige gli atti di ragioneria ed economato;
  • dirige ed organizza il piano di lavoro a tutto il personale ATA;
  • lavora in stretta collaborazione col Dirigente affinchè sia attuabile l’Offerta Formativa dell’Istituto, compatibilmente con le risorse economiche disponibili.